Skip to main content
Mostra Dove Finiscono Le Tracce. L’opera Four Thousand Seven Hundred and Twenty Five (Motion Control/Mollino) di Simon Starling in esposizione presso la Sala del Caminetto del Teatro Regio di Torino. © Giorgio Perottino
Dove finiscono le tracce
26 ott – 12 nov 2023
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT

È “dove finiscono le tracce, dove più nulla si legge” che si apre lo spazio di conoscenza dell’arte e della parola poetica.

Dove finiscono le tracce è il titolo di una raccolta di Piero Bigongiari, una delle maggiori voci della poesia italiana del Novecento, ma è anche il nome del nuovo progetto espositivo nato e sostenuto dal desiderio della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di valorizzare la propria collezione e affidato alla curatela di Luigi Fassi, direttore di Artissima Fair.

Dove finiscono le tracce riprende il concetto di “patrimonio diffuso”, principio chiave dell’identità della nostra Fondazione, e lo traduce in una mostra dislocata nei luoghi simbolo di Torino e capace di dialogare con la vita della città, di chi la abita e di chi la visita.

Cinque opere contemporanee, installate in altrettanti spazi aulici del centro di Torino: ciascuna di queste ha un rapporto indiziario con il suo tema di riferimento e mostra come i rivolgimenti geopolitici, le transizioni della storia globale e la ricerca del sé siano osservati dagli artisti mediante prospettive elusive, spingendosi sin oltre tracce ed evidenze manifeste per svelare realtà nuove e immaginari inediti.

Nelle parole di Luigi Fassi, l’esposizione sarà “un racconto del rapporto tra grande storia e microstoria attraverso alcune opere iconiche degli artisti prescelti, in cui l’evoluzione degli eventi che segnano il decorso dei processi storici è accompagnato da riflessioni che declinano i sommovimenti epocali in chiave intima, dando spazio alla soggettività degli artisti così come alla storia culturale del territorio”.

Where traces fade away
Oct 26 – Nov 12, 2023
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT

It is “where the traces fade away, where nothing can be read anymore” that the space of knowledge of art and poetic words opens up.

Where the traces fade away is the title of a collection by Piero Bigongiari, one of the greatest voices of Italian poetry of the twentieth century, but it is also the name of the new exhibition project born and supported by the desire of the Foundation for Modern and Contemporary Art CRT to enhance its collection and entrusted to the curatorship of Luigi Fassi, director of Artissima Fair.

Where the traces fade away takes up the concept of “widespread heritage”, a key principle of the identity of our Foundation, and translates it into an exhibition located in the symbolic places of Turin and capable of communicating with the life of the city, of those who live there and of those who visit it.

Five contemporary works, installed in as many courtly spaces in the center of Turin: each of these has a circumstantial relationship with its reference theme and shows how geopolitical upheavals, the transitions of global history and the search for the self are observed by the artists through elusive perspectives, going beyond obvious traces and evidence to reveal new realities and new imaginaries.

In the words of Luigi Fassi, the exhibition will be “a story of the relationship between great history and microhistory through some iconic works of the chosen artists, in which the evolution of the events that mark the course of historical processes is accompanied by reflections that outline the epochal upheavals in an intimate way, giving space to the subjectivity of the artists as well as the cultural history of the territory”.

Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
La Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT è stata costituita nel 2000 dalla Fondazione CRT per arricchire e valorizzare il patrimonio culturale e artistico di Torino e del Piemonte.
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
The Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT has been established in 2000 by the Fondazione CRT, with the aim of enhancing and valorising the cultural and artistic heritage of Turin and Piedmont.
Artissima Art Fair
Artissima è la principale fiera d’arte contemporanea in Italia. Sin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca.
Artissima Art Fair
Artissima is Italy’s most important contemporary art fair. Since its establishment in 1994, it has combined the presence of an international market with a focus on experimentation and research.
Luca Locatelli. The Circle
21 set 2023 – 18 feb 2024
Gallerie d'Italia
Risultato di un progetto di ricerca di lunghissimo respiro, Luca Locatelli ha documentato le buone pratiche, sperimentazioni, ambizioni e percorsi di questa nuova utopia.
Luca Locatelli. The Circle
Sep 21, 2023 – Feb 18, 2024
Gallerie d'Italia
Following a very long research project, Luca Locatelli has documented the good practices, experiments, ambitions and paths of this new utopia.
Dorothea Lange. Racconti di vita e lavoro
19 lug – 8 Ott 2023 / Camera
Matthew Hong / Artpil
Crisi climatica, migrazione, discriminazione. Povertà. Questi erano i temi evocati nei servizi di Dorothea Lange. Ora, quattro generazioni dopo, queste fotografie continuano a risuonare nel loro ritratto di un'epoca e di un popolo, invitando alla compassione, ispirando comprensione e invocando speranza.
Dorothea Lange. Tales of Life and Work
July 19 – October 8, 2023 / Camera
Matthew Hong / Artpil
Climate crisis, migration, discrimination. Poverty. These were the themes invoked in Dorothea Lange’s coverage. Now, four generations later, these photographs continue to resound in their portrayal of a time and a people, calling for compassion, inspiring understanding, and invoking hope.
Artissima 2023: Relations of Care
3–5 nov 2023 / 2 nov preview su invito
Artissima
Artissima presenta la sua nuova identità visiva, ispirata al tema di questa trentesima edizione: Relations of Care, che tra spunto da un recente saggio dell’antropologo brasiliano Renzo Taddei.
Artissima 2023: Relations of Care
Nov 3–5, 2023 / Nov 2, 2023 preview on invitation
Artissima
Artissima presents its new visual identity, reflecting the theme of this 30th edition: Relations of Care, suggested by Brazilian anthropologist Renzo Taddei in a recent essay.
30 Under 30 Women Photographers 2023
5 Nov – 16 Dic 2023 / TAW vernissage 7 Nov 2023
Artpil / Recontemporary
Artpil è lieta di annunciare la mostra online di 30 Under 30 Women Photographers 2023 e la sua partecipazione alla Torino Art Week con un ricevimento d'artista e una proiezione delle fotografie selezionate.
30 Under 30 Women Photographers 2023
Nov 5 – Dec 16, 2023 / Reception Nov 7, 2023
Artpil / Recontemporary
Artpil proudly announces its online Exhibition of 30 Under 30 Women Photographers 2023 and its participation in Torino Art Week with an artist reception and slideshow presentation.
Nika Neelova: Thaw
Vernissage 3 nov 2023
Noire Gallery
Nika Neelova ridisegna lo spazio e reinventa racconti ancestrali e post-apocalittici, utilizzando materiali architettonici e oggetti di recupero che rivelano le informazioni già presenti e la moltitudine di quelle nascoste al suo interno.
Nika Neelova: Thaw
Vernissage Nov 3, 2023
Noire Gallery
Nika Neelova redesigns space and reinvents ancestral and post-apocalyptic tales, using architectural materials and reclaimed objects that reveal the information already present and the multitude of those hidden within.
Paratissima 2023: Eye Contact
1–5 nov 2023
Paratissima
La collaborazione tra IAAD e Paratissima ha visto lo sviluppo di una proposta di tema per la XIX edizione di Paratissima da parte degli studenti del corso di Communication Design.
Paratissima 2023: Eye Contact
Nov 1–5,2023
Paratissima
The collaboration between IAAD and Paratissima saw the development of a theme proposal for the 19th edition of Paratissima by the students of the Communication Design course.