Skip to main content
John Robinson, He is calling the spirits (verso), 2023
John Robinson: VERSO
3 – 26 nov 2023
Zuecca Projects

VERSO è la nuova mostra di John Robinson, curata da Domenico de Chirico e organizzata da Zuecca Projects, che inaugura a Torino il 3 novembre 2023.

In mostra, una ricca selezione di “autoritratto, sotto mentite spoglie” di Robinson, inclusa una nuova serie di dipinti frutto della sua residenza artistica e della performance Seance ospitata a Venezia presso Zuecca Projects (febbraio 2023).

Dipingere una performance – che è stata precedentemente rappresentata privatamente nello studio dell’artista o precariamente in ambienti più pubblici – è ciò su cui Robinson si è concentrato nella sua pratica. Nei suoi dipinti studia la psiche umana attraverso i suoi rituali e cerimonie e anche le sue manifestazioni di autocelebrazione meno attraenti. Spesso si ritrae dietro una maschera per avere accesso alle parti più oscure della patologia umana, dove risiedono l’imbarazzo, l’empatia, la crudeltà e l’umiliazione – ma anche il sublime.

Come afferma il curatore Domenico de Chirico: “per Robinson la pittura è un travestimento. Lo scopo principale della sua pratica è utilizzare le immagini dei suoi autoritratti come unico modo per diventare invulnerabili all’inesorabilità del tempo, che imprime sulle superfici dei suoi dipinti con magnifica acutezza. Attraverso questa pratica del tutto personale, nel tentativo di trascendere se stesso, è costantemente costretto a confrontarsi con i fantasmi del suo passato: un’autotrascendenza performativa che produce personaggi oscuri, protagonisti di un teatro assurdamente comico ma psicologicamente rivelatore. Le sue opere, solitamente realizzate con una tavolozza cromatica molto precisa di colori freddi, mostrano l’artista mentre indossa maschere e altri dispositivi, durante sedute e rituali occulti, sia magici che catartici, che non prescindono mai da un condiviso senso di empatia collettiva, dove lui stesso mima sentimenti e stati d’animo, navigando instancabilmente nelle mozioni più profonde della sensibilità umana”.

VERSO, il titolo di questa nuova mostra di John Robinson, si riferisce chiaramente al retro di una tela, all’altra faccia della medaglia, solitamente non considerata perché tipicamente non vista dallo spettatore. Proprio come le maschere che indossiamo e i segreti che custodiamo scrupolosamente, l’ignoto è innegabilmente parte integrante del tutto. Attraverso i suoi dipinti, John Robinson invita gli spettatori a contemplare la complessità dell’identità e i misteri che si celano dietro di essa, tra ciò che viene rivelato e ciò che è nascosto.

VERSO è più di una semplice raccolta di immagini; è un viaggio nella storia sia personale che collettiva.

John Robinson: Verso
Nov 3 – 26, 2023
Zuecca Projects

VERSO is the new exhibition by John Robinson, curated by Domenico de Chirico and organized by Zuecca Projects, opening in Turin on 3 November 2023.

On view, a rich selection of Robinson’s “self-portrait, in disguise”, including a new series of paintings resulting from his art residency and Seance performance hosted in Venice at Zuecca Projects (February 2023).

Painting a performance – that has been previously enacted privately in the artist’s studio or precariously in more public settings – is what Robinson has been focused on in his practice. In his paintings, he studies the human psyche through its’ rituals and ceremonies and even its less appealing self-congratulatory manifestations. He often portrays himself behind a mask to gain access to the most obscure parts of human pathology, where embarrassment, empathy, cruelty and humiliation – but also the sublime – reside.

As stated by the curator Domenico de Chirico: “for Robinson, painting is a disguise. The main aim of his practice is to use the images of his self-portraits as the only way to become invulnerable to the inexorability of time, which he imprints on the surfaces of his paintings with magnificent acuity. Through this highly personal practice, in an attempt to transcend himself, he is constantly forced to confront the ghosts of his past: a performative self-transcendence that produces dark characters, protagonists of an absurdly comic yet psychologically revealing theatre. His works, usually made with a very precise chromatic palette of cold colours, show the artist wearing masks and other devices, during occult seances and rituals, both magical and cathartic, which never disregard a shared sense of collective empathy, where he himself mimes feelings and states of mind, tirelessly wading through the deepest motions of human sensitivity”.

VERSO, the title of this new John Robinson’s exhibition, clearly refers to the back of a canvas, to the other side of the coin, not usually considered because typically unseen by viewers. Much like the masks we wear and the secrets we scrupulously harbor, the unknown is undeniably an integral part of the whole. Through his paintings, John Robinson invites viewers to contemplate the complexity of identity and the mysteries behind it, between what is revealed and what is concealed.

VERSO is more than just a collection of images; it is a journey into history both personal and collective.

Zuecca Projects
Zuecca Projects è un'organizzazione culturale senza fini di lucro impegnata nell'ideazione e sviluppo di progetti interdisciplinari nei campi dell'arte contemporanea, dell'architettura e del cinema.
Zuecca Projects
Zuecca Projects is a non-profit Cultural Organization involved in the conception and development of interdisciplinary projects in the realms of contemporary art, architecture and film.
Luca Locatelli. The Circle
21 set 2023 – 18 feb 2024
Gallerie d'Italia
Risultato di un progetto di ricerca di lunghissimo respiro, Luca Locatelli ha documentato le buone pratiche, sperimentazioni, ambizioni e percorsi di questa nuova utopia.
Luca Locatelli. The Circle
Sep 21, 2023 – Feb 18, 2024
Gallerie d'Italia
Following a very long research project, Luca Locatelli has documented the good practices, experiments, ambitions and paths of this new utopia.
Dorothea Lange. Racconti di vita e lavoro
19 lug – 8 Ott 2023 / Camera
Matthew Hong / Artpil
Crisi climatica, migrazione, discriminazione. Povertà. Questi erano i temi evocati nei servizi di Dorothea Lange. Ora, quattro generazioni dopo, queste fotografie continuano a risuonare nel loro ritratto di un'epoca e di un popolo, invitando alla compassione, ispirando comprensione e invocando speranza.
Dorothea Lange. Tales of Life and Work
July 19 – October 8, 2023 / Camera
Matthew Hong / Artpil
Climate crisis, migration, discrimination. Poverty. These were the themes invoked in Dorothea Lange’s coverage. Now, four generations later, these photographs continue to resound in their portrayal of a time and a people, calling for compassion, inspiring understanding, and invoking hope.
Sara Enrico: Tainted Lovers
3 nov 2023 – 11 feb 2024
OGR
La mostra raccoglie una serie di opere realizzate tramite una sofisticata manipolazione di materiali, dal tessuto al cemento fino alla gommapiuma, e allestite in una inedita installazione.
Sara Enrico: Tainted Lovers
Nov 3, 2023 – Feb 11, 2024
OGR
The exhibition brings together a series of works crafted through a sophisticated manipulation of materials, including fabric, concrete, and foam rubber, arranged in an unprecedented installation within the exhibition space.
Artissima 2023: Relations of Care
3–5 nov 2023 / 2 nov preview su invito
Artissima
Artissima presenta la sua nuova identità visiva, ispirata al tema di questa trentesima edizione: Relations of Care, che tra spunto da un recente saggio dell’antropologo brasiliano Renzo Taddei.
Artissima 2023: Relations of Care
Nov 3–5, 2023 / Nov 2, 2023 preview on invitation
Artissima
Artissima presents its new visual identity, reflecting the theme of this 30th edition: Relations of Care, suggested by Brazilian anthropologist Renzo Taddei in a recent essay.
Dove finiscono le tracce
26 ott – 12 nov 2023
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
Dove finiscono le tracce riprende il concetto di “patrimonio diffuso”, principio chiave dell’identità della nostra Fondazione, e lo traduce in una mostra dislocata nei luoghi simbolo di Torino.
Where traces fade away
Oct 26 – Nov 12, 2023
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
Where the traces fade away takes up the concept of “widespread heritage”, a key principle of the identity of our Foundation, and translates it into an exhibition located in the symbolic places of Turin.
Rebeca Romero / A Conversation
Vincitrice Premio OGR 2023
Beatrice Sacco / Artpil
"Quando si lavora con e attraverso i manufatti è impossibile non chiedersi che vita abbiano avuto un tempo, il contesto in cui sono stati realizzati e come sono stati utilizzati. Esploro il loro potere narrativo e spirituale..."
Rebeca Romero / A Conversation
Winner OGR Award 2023
Beatrice Sacco / Artpil
"When you work with artefacts it is impossible not to wonder about the life they once had, the context in which they were made and how they were used. I explore their narrative and spiritual power..."