Skip to main content
Turi Rapisarda, Le Piante, 1990 circa
Metamemoria
2–5 nov 2023
Flashback Art Fair

Flashback Art Fair è una manifestazione dedicata all’arte di tutti i tempi che vede legati cultura e mercato in un’unica equazione, finalizzata alla formazione di senso critico. È un progetto che nasce per offrire una diversa visione sulla storia dell’arte e sulla storia di oggi che, rinnovandosi di anno in anno, connette zone temporali diverse: l’antico, il moderno e il contemporaneo.

“Questa edizione della fiera è importantissima perché rende ancora più esplicito il nostro operare. Con la nascita di Habitat la fiera si inserisce inequivocabilmente all’interno di un più ampio programma dedicato all’arte e alla vita. Flashback funziona come attivatore, il nostro obiettivo è quello di rivivificare l’esistente, siano esse opere, luoghi o persone. Opere antiche, inedite, trascurate, persone ai margini, periferie fisiche e mentali, luoghi dimenticati. Con questa edizione speriamo che il grande pubblico comprenda il nostro agire ed entri a far parte del nostro ecosistema condividendo tali obiettivi così da poter partecipare alla loro realizzazione”.

Questa la dichiarazione della direzione composta da Ginevra Pucci, Stefania Poddighe e dall’artista Alessandro Bulgini.

Il titolo di questa edizione è Metamemoria, l’undicesimo capitolo del racconto di Flashback che mette in luce efficaci strumenti per vivere il nostro presente attraverso l’arte. In neuroscienza, la metamemoria è quella capacità introspettiva che permette all’essere umano di valutare e monitorare la propria reminiscenza, dalla quale dipende l’identità personale e la consapevolezza di ciò che ci appartiene. Immagini, nozioni e sensazioni vengono riprodotte nella mente e ricollocate nel tempo e nello spazio, costruendo così il bagaglio culturale personale dal quale possiamo attingere quotidianamente. Più si è abili nel testare la propria capacità mnemonica, più si riesce a migliorare la memoria prospettica: programmare un’azione e metterla in atto quando serve, in ogni momento della vita quotidiana.

Metamemoria
Nov 2–5, 2023
Flashback Art Fair

Flashback Art Fair is an event dedicated to the art of all times which sees culture and market linked in a single equation, aimed at training critical thinking. It is a project created to offer a different vision of the history of art and the history of today which, renewing itself from year to year, connects different temporal zones: the ancient, the modern and the contemporary.

“This edition of the fair is very important because it makes our work even more explicit. With the birth of Habitat, the fair fits unequivocally within a broader program dedicated to art and life. Flashback works as an activator, our goal is to revitalize the existing, be it works, places or people. Ancient, unpublished, neglected works, people on the margins, physical and mental outskirts, forgotten places. With this edition we hope that the general public will understand our actions and become part of our ecosystem by sharing these objectives so as to be able to participate in their realization”.

This is the statement from the management composed of Ginevra Pucci, Stefania Poddighe and the artist Alessandro Bulgini.

The title of this edition is Metamemoria, the eleventh chapter of the Flashback story which highlights effective tools for living our present through art. In neuroscience, metamemory is that introspective ability that allows human beings to evaluate and monitor their own reminiscence, on which personal identity and awareness of what belongs to us depends. Images, notions and sensations are reproduced in the mind and relocated in time and space, thus building the personal cultural baggage from which we can draw on a daily basis. The more skilled you are at testing your mnemonic capacity, the more you are able to improve your prospective memory: planning an action and implementing it when needed, in every moment of daily life.

Flashback Art Fair
Flashback è un format innovativo e in divenire che si concentra sulla capacità di guardare a ciò che già esiste, a ciò che è stato trascurato per ribadirne l’esistenza e la forza.
Flashback Art Fair
Flashback is an innovative and evolving format that focuses on the ability to look at what already exists, at what has been neglected to reaffirm its existence and strength.
The Phair / Photo Art The Phair
3-5 maggio, 2024
OGR
The Phair si rivolge ad alcune delle più prestigiose gallerie d’arte contemporanea che, in occasione della fiera, presentano dei progetti artistici legati al tema dell’immagine e opere create con materiale fotografico o video.​
The Phair / Photo Art Fair
May 3–5, 2024
OGR
The Phair is addressed to some of the leading contemporary art galleries that, on the occasion of the fair, showcase an artistic project related to the theme of the image and art works created with photographic or video material.​
Dorothea Lange. Racconti di vita e lavoro
19 lug – 8 Ott 2023 / Camera
Matthew Hong / Artpil
Crisi climatica, migrazione, discriminazione. Povertà. Questi erano i temi evocati nei servizi di Dorothea Lange. Ora, quattro generazioni dopo, queste fotografie continuano a risuonare nel loro ritratto di un'epoca e di un popolo, invitando alla compassione, ispirando comprensione e invocando speranza.
Dorothea Lange. Tales of Life and Work
July 19 – October 8, 2023 / Camera
Matthew Hong / Artpil
Climate crisis, migration, discrimination. Poverty. These were the themes invoked in Dorothea Lange’s coverage. Now, four generations later, these photographs continue to resound in their portrayal of a time and a people, calling for compassion, inspiring understanding, and invoking hope.
Dove finiscono le tracce
26 ott – 12 nov 2023
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
Dove finiscono le tracce riprende il concetto di “patrimonio diffuso”, principio chiave dell’identità della nostra Fondazione, e lo traduce in una mostra dislocata nei luoghi simbolo di Torino.
Where traces fade away
Oct 26 – Nov 12, 2023
Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
Where the traces fade away takes up the concept of “widespread heritage”, a key principle of the identity of our Foundation, and translates it into an exhibition located in the symbolic places of Turin.
Iscrizioni Aperte / Artissima 2024
31 ott – 3 nov, 2024
Artissima
Il tema di Artissima 2024 – THE ERA OF DAYDREAMING – è incentrato sul daydreaming, manifestazione centrale del pensiero spontaneo e strumento di creazione proiettato verso il futuro.
Open Applications / Artissima 2024
Oct 31 – Nov 3, 2024
Artissima
The theme of Artissima 2024 – THE ERA OF DAYDREAMING – focuses on daydreaming as a central manifestation of spontaneous thought and a catalyst for future-oriented creation.
Rebeca Romero / A Conversation
Vincitrice Premio OGR 2023
Beatrice Sacco / Artpil
"Quando si lavora con e attraverso i manufatti è impossibile non chiedersi che vita abbiano avuto un tempo, il contesto in cui sono stati realizzati e come sono stati utilizzati. Esploro il loro potere narrativo e spirituale..."
Rebeca Romero / A Conversation
Winner OGR Award 2023
Beatrice Sacco / Artpil
"When you work with artefacts it is impossible not to wonder about the life they once had, the context in which they were made and how they were used. I explore their narrative and spiritual power..."
Artissima 2023: Relations of Care
3–5 nov 2023 / 2 nov preview su invito
Artissima
Artissima presenta la sua nuova identità visiva, ispirata al tema di questa trentesima edizione: Relations of Care, che tra spunto da un recente saggio dell’antropologo brasiliano Renzo Taddei.
Artissima 2023: Relations of Care
Nov 3–5, 2023 / Nov 2, 2023 preview on invitation
Artissima
Artissima presents its new visual identity, reflecting the theme of this 30th edition: Relations of Care, suggested by Brazilian anthropologist Renzo Taddei in a recent essay.