Skip to main content
William Kentridge, Procession of Reparationists, 2017 / OGR Torino
OGR / Officine Grandi Riparazioni
3 nov 2023 – 11 feb 2024
Sara Enrico / Sarah Sze

Per oltre cento anni le OGR – Officine Grandi Riparazioni, imponente complesso industriale di fine Ottocento, hanno trainato la crescita della cittadina. L’abbandono e il degrado conseguenti alla chiusura dei primi anni ’90, hanno portato alla prevista demolizione, fortunatamente scongiurata. Nel 2013 la Fondazione CRT ha acquistato i 20.000 mq. edificio ad H, gli uffici ed i cantieri e, attraverso la Società OGR-CRT, è iniziata la loro riqualificazione.

Sono serviti mille giorni per restituirli a Torino, convertiti in un nuovo cuore pulsante di creatività, cultura e spettacolo, proiettato verso il mondo. Cento milioni di euro investiti dalla Fondazione CRT per far rivivere le OGR, la “cattedrale” della storia industriale di Torino. Soluzioni hi-tech, sostenibilità ambientale, preservazione storica, versatilità degli spazi e accessibilità per tutti: queste le specifiche alla base del radicale intervento di ristrutturazione e riconversione delle OGR: dalle ex Officine riparazioni treni alle nuove Officine per la cultura contemporanea, l’innovazione e l’accelerazione d’impresa, con una spiccata vocazione internazionale.

Nov 3, 2023 – Feb 11, 2024
Sara Enrico / Sarah Sze

For over a hundred years the OGR – Officine Grandi Riparazioni, an imposing late XIX century industrial complex drove the town’s growth. Abandonment and dereliction ensuing the early 1990s closure, led to their planned demolition, luckily averted. In 2013 Fondazione CRT purchased the 20,000 sq.m. H-shaped building, the offices and the yards and, through Società OGR-CRT, their redevelopment began.

One thousand days were required to return them to Turin, converted into a new heart beating on creativity, culture and shows, projected towards the world. One hundred million euros invested by Fondazione CRT to bring back to life the OGR, the “cathedral” of Turin’s industrial history. Hi-tech solutions, environmental sustainability, historical preservation, versatility of spaces and accessibility for all: these were the specifications behind the radical refurbishment and conversion of the OGR: from former train repairs workshops to new workshops for contemporary culture, innovation and business acceleration, with a marked international stance.

William Kentridge, Procession of Reparationists, 2017 / OGR Torino
ARTICOLI PUBBLICATI
PUBLISHED ARTICLES
Sara Enrico: Tainted Lovers
3 nov 2023 – 11 feb 2024
OGR
La mostra raccoglie una serie di opere realizzate tramite una sofisticata manipolazione di materiali, dal tessuto al cemento fino alla gommapiuma, e allestite in una inedita installazione.
Sara Enrico: Tainted Lovers
Nov 3, 2023 – Feb 11, 2024
OGR
The exhibition brings together a series of works crafted through a sophisticated manipulation of materials, including fabric, concrete, and foam rubber, arranged in an unprecedented installation within the exhibition space.
Sarah Sze: Metronome
3 nov 2023 – 11 feb 2024
OGR
Il lavoro della Sze sembra navigare e rimodellare l’incessante flusso di informazioni della vita contemporanea attraverso costellazioni di oggetti e proliferazione di immagini.
Sarah Sze: Metronome
Nov 3, 2023 – Feb 11, 2024
OGR
Sze's work seems to navigate and reshape the relentless of contemporary life's visual stimuli, drawing from constellations of objects and the proliferation of images.